Avvocato Matrimonialista

Cyberbullismo – Grooming – Revenge Porn

cyber-bullismo
Il Cyberbullismo è la manifestazione in Rete di un fenomeno più ampio meglio conosciuto come bullismo (caratterizzato da atti provocatori esercitati da un “bullo” o un gruppo di bulli su una vittima prescelta). Il cyberbullismo in particolare consiste in un insieme di azioni aggressive e intenzionali realizzate mediante strumenti elettronici/telematici (sms, telefonate, foto, video, email, siti web,social network…) il cui obiettivo è quello di provocare danni ad un coetaneo incapace di difendersi.
Il Grooming consiste nell’adescamento sessuale di minori attraverso internet ed in Italia è previsto e punito come reato in base all’art. 609 undecies del codice penale. Il Revenge porn si realizza attraverso la pubblicazione o la minaccia di pubblicazione (anche a scopo di estorsione), di foto o video che mostrano persone impegnate in attività sessuali o ritratte in pose sessualmente esplicite, senza che ne sia stato dato il consenso dal diretto interessato, ovvero la persona o una delle persone coinvolte. E’ previsto e punito esplicitamente dall’art. 612 ter del codice penale. Il Sex torsion (o ricatto sessuale) si realizza infine attraverso attacchi in cui il criminale minaccia la vittima di essere in possesso di video compromettenti che la riguardano, chiedendo del denaro per evitare la diffusione del materiale, spesso generando anche delle simulazioni dell’email della vittima per rendere l’attacco più convincente. Il Team di esperti potrà fornire un valido supporto ai soggetti coinvolti ed alle famiglie delle vittime aiutandole a riconoscere i segnali di allarme, al fine di prevenire e intervenire adeguatamente nel caso concreto.
Torna su